XXIX DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO - 2018
21 ottobre - Liturgia della parola: Is 53,10-11; Sal 32,4-5.18-20.22; Eb 4,14-16; Mc 10,35-45.

Al seguito di Gesù. [.pdf 55 kB]

Come possiamo essere <missionari> in Italia, qui nel nostro territorio, nel nostro paese.
Modi per aiutare i missionari:
  1) pregare il Signore per la loro salute
  2) conoscere il loro lavoro, le loro difficoltà
  3) abbonarsi a qualche rivista missionaria
  4) sostenerli anche economicamente
1° LETTURA (Is 53,10-11)= Isaia fotografa così il Messia futuro: ««egli si addosserà le iniquità dei fratelli ...... (Is 53,11).
SALMO 32 = facciamo esperienza dell’amore del Signore attraverso il contatto con il prossimo. Ritornello: < In te speriamo >.
2° LETTURA = presenta Gesù come sommo sacerdote che ci associa tutti nel cammino verso il Padre suo e nostro.
VANGELO Gli apostoli vedono il < Regno > di cui parla Gesù come un < posto di potere, di comando >.
Gesù dà una risposta immediata e chiara: « chi di voi vuole diventare grande tra voi, sarà vostro servitore » (Mc10,43).

« Accostiamoci con piena fiducia al trono della grazia per ricevere misericordia e trovare grazia,
così da essere aiutati al momento opportuno » (Ebr 4,16)

GIORNATA MISSIONARIA MONDIALE 2018

21 ottobre - 92ma GIORNATA MISSIONARIA MONDIALE 2018.
Tema: «I giovani e la fede ». Per essere missionari /e bisogna sempre e in ogni modo avere un cuore giovane.
Il messaggio del Santo Padre: "Insieme ai giovani, portiamo il Vangelo a tutti".

GIORNATA MISSIONARIA MONDIALE 2018

XXIX SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO (22 - 27 ottobre) Liturgia delle Ore: I settimana

22 L Il Signore ci ha fatti e noi siamo suoi. La vera ricchezza non sta nei tesori sulla terra, ma nel realizzare il precetto dell’amore. S. Abercio; S. Donato Scoto; S. Giovanni Paolo II. Ef 2,1-10; Sal 99,2-5; Lc 12,13-21.

23 M Il Signore annuncia la pace al suo popolo. La vigilanza, più volte sollecitata da Gesù significa essere pronti a fare ciò che egli ci chiede. S. Giovanni da Capestrano (m.f.); S. Severino Boezio. Ef 2,12-22; Sal 84,9-14; Lc 12,35-38.

24 M Attingerete acqua con gioia alle sorgenti della salvezza. Paolo è consapevole del mandato datogli dal Signore: annunziare il Vangelo a tutte le genti. S. Antonio M. Claret (m.f.); S. Luigi Guanella; S. Proclo. Ef 3,2-12; Cant. Is 12,2-6; Lc 12,39-48.

25 G Dell’amore del Signore è piena la terra. Paolo domanda al Padre che sia forte la nostra fede, perché Cristo abiti in noi. S. Miniato; S. Gaudenzio; B. Carlo Gnocchi. Ef 3,14-21; Sal 32,1-2.4-5.11-12.18-19; Lc 12,49-53.

26 V Noi cerchiamo il tuo volto, Signore. L’Apostolo insiste sul termine “uno” che indica e significa la Trinità, il fondamento della fede. Ss. Luciano e Marciano; B. Damiano Furcheri. Ef 4,1-6; Sal 23,1-6; Lc 12,54-59.

27 S Andremo con gioia alla casa del Signore. Paolo ci invita ad essere uniti nell’unica Chiesa che è colma di vari carismi. S. Evaristo; S. Gaudioso. Ef 4,7-16; Sal 121,1-5; Lc 13,1-9.

[28 D XXX Domenica del T.O. / B (Ss. Simone e Giuda) Ger 31,7-9; Sal 125,1-6; Eb 5,1-6; Mc 10,46-52].

Enrico M. Beraudo

Bild